top of page
  • Immagine del redattoreShirll Weirdrow

Le Quattro Querce di Eyzel



Eyzel è la prima dimora degli elfi, un albero-città mastodontico che tutt'oggi riveste un ruolo di grande importanza per tutti gli elfi di Tarl-e-Sog.


I suoi abitanti sono sempre pronti a prendere le armi per difendere Eyzel e rappresentanti delle stirpi di elfi disperse sul Continente Centrale vi risiedono all'unico scopo di esserne i protettori, ma sono i membri delle Quattro Querce a rappresentare l'élite di questi militi.


È alle Quattro Querce che vengono affidati gli incarichi più delicati e farne parte rappresenta una delle posizioni più elevate cui un elfo che ha fatto della battaglia la propria professione possa aspirare.


Ciascuna delle Quattro Querce ricopre un ruolo diverso a cui sono collegati compiti precisi.


L'Elce del Nord raggruppa le guardie del corpo del Signore (o Lord) di Eyzel e della sua famiglia. In quest'epoca, il Lord di Eyzel è Elroj Longarte, elfo silvano e cugino di Sion, regina degli elfi verdi. L'essenza ad essa legata è quella del sempreverde leccio, il suo stemma raffigura una quercia di verde con quattro rami e quattro radici, su campo dorato. Gli individui che fanno parte dell'Elce sono esperti nell'utilizzo di diversi tipi di armi e nel combattimento corpo a corpo e, per essere selezionati, devono dimostrare la propria lealtà al Lord di Eyzel.


Il Cerro del Sud, rappresentato da una pianta che ama il caldo, accoglie tra le proprie fila i guardaboschi, i ranger che pattugliano i confini di Eyzel e tegono sotto controllo le attività dei non-elfi che si addentrano nel territorio. Lo stemma del Cerro raffigura una quercia di rosso con quattro rami e quattro radici, sormontata da un sole dorato su campo azzurro. I membri del Cerro conoscono in modo profondo i boschi attorno ad Eyzel, sanno muoversi nella natura con abilità e sono tra i maggiori conoscitori degli animali e degli abitanti della foresta.


La Farnia dell'Ovest, legata all'essenza dallo stesso nome, e l'Eschia dell'Est, rappresentata dal rovere, sono definite le Querce Sorelle. Molto simili tra loro, svolgono incarichi complementari. Il loro scopo è risolvere, possibilmente in modo celere e discreto, i problemi individuati da Elce e Cerro. L'Eschia lavora in sinergia con l'Elce, eliminando le minacce dirette alla famiglia del Lord e quelle annidate tra i rai di Eyzel, mentre la Farnia collabora con il Cerro per mantenere sicuri i boschi che circondano l'Albero. L'esatta natura dei compiti di Farnia ed Eschia rimane segreta, ma i membri di queste due Querce tendono ad essere esperti di sotterfugio, veleni, spionaggio e furtività. Per essere scelto come membro della Farnia o dell'Eschia, un elfo deve inoltre dimostrare di possedere una forte determinazione e forza d'animo.

Gli stemmi delle Querce Sorelle raffigurano una quercia di verde con quattro rami e quattro radici, su campo azzurro, affiancata da un sole dorato di levante per l'Eschia e un sole rosso tramontante per la Farnia.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page